Home Page / Arti marziali / Rubriche / Contatti

Yi Quan

Sifu Alberto PingitoreL'Yi Quan, altresì noto come Dacheng Quan, è stato fondato da Wang Xiang Zhai (1885 - 1963) a seguito di una lunga e inarrestabile ricerca. L'Yiquan, nasce come una sorta di reazione sotto ogni riguardo, nei confronti di un Kung Fu degradato e caratterizzato da schemi rigidi, da movimenti meramente coreografici, assenti di una naturale funzionalità e spontaneità.

Wang Xiang Zhai, seguendo il Suo sottile istinto dopo essersi reso conto dello stato in cui erano cadute le Arti Marziali del suo tempo, fece tabula rasa di tutto ciò che riteneva superfluo, inutile e dannoso alla salute.

Wang negli anni '20, iniziò a porre in primo piano quello che aveva costituito il nucleo vitale della Boxe cinese nella sua forma originale.

Wang Xiang Zhai, al termine dei suoi profondi studi marziali, si presentò al pubblico del suo tempo, con un nuovo sistema di Boxe cinese, riscontrando consensi e rimanendo imbattuto per tutto l'arco della Sua carriera di artista marziale.

L'Yi Quan, significa boxe dell'intenzione, la cui base è rappresentata dallo Xing Yi Quan, in cui convergono i principi dei Tai Ji Quan, le posizioni ed il gioco di gambe del Bagua Zhang  ed i migliori aspetti del Kung Fu cinese.

La pratica dell'Yi Quan si articola nei seguenti livelli.

ZHAN ZHUANG, il palo eretto;
SHILI, provare la forza;
BU FA, metodi dei passi;
FA LI, forza esplosiva;
SHI SHENG, provare il suono;
TUI SHOU, le mani che spingono;
SAN SHOU, sparring e combattimento.



I 7 livelli fondamentali formano una sequenza integrata, logica e coerente.

Il nuovo tipo di forza elastica si consegue attraverso la pratica del ZHAN ZHUANG;

L'energia è naturalmente convogliata nei successivi livelli; sarà così possibile applicare un tipo di consapevolezza sottile e creativa nella pratica marziale.

Oltre ad essere un'efficace sistema di autodifesa, l'Yi Quan consente di tornare alla spontaneità nella quale le reazioni istintive avvengono da sole, nel modo e nel momento giusto.

In un'ottica più profonda, si giunge ad uno stato di liberazione interna, uno stato sgombro delle febbri, dalle angosce e dai vincoli dell'ego.

Il discepolo del Yi Quan scoprirà una forma superiore di spontaneità, di sicurezza, di libertà e di calma nell'agire; come chi, aggrappandosi a qualcosa, lascia la presa ed allora potrà disporre di una calma superiore e di una superiore forma di spontaneità.

L'Yi Quan è in un certo senso l'arte marziale dall'antico sapore ZEN.

Associazione Yiquan Dao

http://it.groups.yahoo.com/group/yiquan-dao-italia/
yiquankungfu@yahoo.it

Scrivi a Scuolainteriore.it

REALIZZAZIONE D.i.d.i. A.r.l TUTTI I DIRITTI RISERVATI