Home Page / Arti marziali / Rubriche / Contatti

Domande frequenti sulle Arti Marziali

Vai all'indice delle Faq

Cos'Ŕ il Pa Tuan Chin?

Il Pa Tuan Chin, o Baduanjin, che tradotto in Italiano significa letteralmente: "otto pezzi di broccato", Ŕ l'insieme di otto esercizi che abbinano all'allenamento muscolare e respiratorio un massaggio degli organi interni. Con il Pa Tuan Chin si facilita lo scorrere dell'energia vitale in canali chiamati Jing Luo.

Cosa non bisogna mai fare quando si pratica il Ci kung?

Prima di accedere a qualunque altro tipo di respirazione e' indispensabile avere la massima padronanza nelle quattro respirazioni fondamentali: due tempi, addominale, toracica e clavicolare.

Quali sono le principali scuole di Ci Kung?

Esistono quattro scuole di Ci Kung: CONFUCIANI: il cui obiettivo Ŕ quello di accrescere la forza fisica per adempiere meglio ai propri doveri quotidiani. GUARITORI: il cui obiettivo Ŕ quello di accrescere l'ecquilibrio del Ci per il benessere del corpo. TAOISTI: (origine Cinese): il cui obiettivo Ŕ quello di conquistare l'immortalitÓ e l'estasi con la pratica del Ci Kung e dell'Alchimia Corporea. BUDDHISTI: (origine Indiana): il cui obiettivo Ŕ rasserenare la mente e favorire la circolazione del Ci attraverso la meditazione e gli esercizi di respirazione.

Cos'Ŕ il Ci Kung?

Il Ci Kung Ŕ la scienza cinese della respirazione, essa prende il nome dalle due parole da cui Ŕ composta: Ci (o Chi o C'hi o Qi) che vuol dire respirazione (ma anche aria ed "energia vitale"), e Kung, che significa "esercizio".

Quali sono le norme da osservare nel Dojang?

1 - Imparare ovunque e sempre senza stancarsi mai. Questo Ŕ l'unico segreto della conoscienza.
2 - Sacrificarsi per il Tae Kwon Do e per il proprio Maestro: prendere parte alle dimostrazioni, lavorare per la propria scuola, trasmettere le proprie conoscienze ai nuovi allievi.
3 - Essere un buon esempio per le cinture pi¨ basse, sfruttare in positivo la loro voglia di emulazione.
4 - Essere sempre leali verso il Maestro e l'arte marziale.
5 - Non ignorare nulla di ci˛ che insegna il maestro.
6 - Osservare sempre una condotta irreprensibile anche fuori dalla propria scuola.
7 - Non adottare tecniche che il Maestro non approva.
8 - Avere sempre il massimo rispetto per il Maestro
9 - Conservare la propria voglia di imparare e di chiedere chiarimenti.
10 - Avere sempre fiducia nei propri mezzi e negli insegnamenti del Maestro.

Cos'Ŕ un Dojang?

Il termine Dojang, corrispondente al termine nipponico Dojo, indica il luogho in cui vengono insegnate e praticate le tecniche del Tae Kwon Do. La parola Dojang deriva dall'unione dei termini Do , che significa "via" o "arte" e Jan che significa "luogo".

Cosa sono le forme del Tae Kwon Do?

Le forme o Poom Se sono dei movimenti prestabiliti di attacco e di difesa portati contro uno o pi¨ avversari immaginari. I Poom Se, sono quindi una forma di combattimento in solitario, grazie alla quale si possono imparare le tecniche di difesa e di attacco del Tae Kwon Do senza un compagno con il quale allenarsi.

Quali sono le cinture del Tae Kwon Do?

Nel Tae kwon Do le cinture sono sei distinte per colori: bianca, gialla, verde, blue, rossa e nera.
I gradi (Kup) che portano dalla cintura bianca a quella nera sono 10 (dal X al I), infatti, le cinture dalla bianca alla rossa sono divise in due gradi, base e superiore.
Raggiunta la cintura nera, i Kup prendono il nome di Dan. I Dan sono 9 e vengono ordinati dal I al IX.

Chi era il Generale Choi?

Il Maestro coreano IX Dan Generale Choi Hong Hi (1918-2002), riuný gli otto stili (Kwan) che sono alla base del Tae Kwon Do sotto un unico nome: Tae Soo Do«. Ad egli si deve la diffusione del Tae Kwon Do nel mondo.

Quando nacque il Tae Kwon Do?

Le prime notizie riguardanti il Tae Kwon Do, risalgono probabilmente ad un periodo situato intorno al 50 a.C.; inizialmente esso sarebbe stato praticato in una forma originaria chiamata Tae Kyon , derivata dalla fusione di alcune tecniche di lotta coreane e del Kempo (Boxe) cinese.

<< Prev 1 2 3 Next >>

Scrivi a Scuolainteriore.it

TUTTI I DIRITTI RISERVATI A SCUOLAINTERIORE.IT - Informativa sull'utilizzo dei cookie