Home Page / Arti marziali / Rubriche / Contatti

La Katana

Questa sezione di Scuolainteriore.it è dedicata alla Katana, la famosa spada giapponese nota per essere stata l'arma prediletta dei Samurai.
Tutte le foto pubblicate in questo sito sono state realizzate dallo Staff di Scuolainteriore.it presso il British Museum di Londra, č quindi vietata ogni riproduzione, anche parziale, senza il consenso degli autori.
Per maggiori informazioni riguardanti la Katana, consigliamo di visitare la sezione dedicata ai samurai di questo sito, ed in particolare lo spazio dedicato alla loro spada.
In questa sezione troverete inoltre una raccolta di link utili con i quali potrete approfondire le vostre conoscenze su vari aspetti riguardanti la Katana.

Qual'era il ruolo della Katana nell'Hara-Kiri?

La Katana La Katana era un elemento centrale nella vita di un samurai dal momento della sua nascita a quello della sua morte. Naturalmente, dato il loro stile di vita guerriero e il loro ferreo codice d'onore, i samurai morivano raramente di vecchiaia; molto spesso infatti, quando non erano le lame di altri soldati ad ucciderli, essi si trovavavano in circostanze tali da diversi sottoporre al Seppuku, il famoso suicidio rituale di cui l'Hara-kiri era la parte pių cruenta.
L'Hara-Kiri (letteralmente "taglio del ventre"), veniva praticato nella maggio parte dei casi per questioni di difesa del proprio onore. Il samurai suicida si apriva il ventre con la Katana corta, Wakizashi, praticando un lungo taglio da sinistra e destra. Se il dolore non era abbastanza forte da bloccargli i movimenti, egli continuava a tagliarsi il ventre verticalmente verso l'alto.
Quando era ormai palese che la morte sarebbe sopraggiunta e l'onore difeso, un incaricato (Kaishakunin), generalmente amico del suicida, armato di una Katana lunga recideva la sua testa risparmiandogli ulteriori sofferenze.

Guarda l'mmagine ingrandita


<< Prev 1 2 3 Next >>

La Katana
Scrivi a Scuolainteriore.it

TUTTI I DIRITTI RISERVATI A SCUOLAINTERIORE.IT - Informativa sull'utilizzo dei cookie