Home Page / Arti marziali / Rubriche / Contatti / English Version English Version

Glossario del Tae Kwon Do: parti del corpo

Busto (M0M)
Il busto va dalla sommità del capo alla parte inferiore del bacino.
Si divide in: Capo - Collo, Tronco.
Il tronco si divide in: Torace, Addome, Bacino
Gli arti si distinguono in: superiori ed inferiori. L'intero corpo, sorgente di energia, viene mobilitato nel Tae- kwon-do. Le parti piane delle gambe e delle braccia sono impegnate per la difesa, mentre mani, piedi, gomiti, ginocchia vengono impie gati per l'attacco.
Il corpo ha molti punti vitali da difendere: faccia (Eol gul), Il cui punto debole è tra il naso ed il labbro superiore; tronco (momtong) I cui punti deboli sono la bocca dello stomato ed i due fianchi; parte bassa del corpo i cui punti deboli sono l'addome ed i testicoli.

Braccia (PAI) - Mani (SON)
Le mani sono le parti del corpo essenziali da usare sia per la difesa che per l'attacco. Con esse si eseguono una vasta varietà di atti.

Pugno (JUMOK)
E' fondamentale per effettuare le tecniche di attacco. Può essere denominato in relazione alla chiusura ed all'uso quando viene effettuato l'attacco.
Il pugno va chiuso nel modo seguente:
mani aperte e distese, avvolgere le dita cominciando dall'ultima falange, eccetto il pollice che si appoggia sulle quattro dita piegate, serrandole strettamente.
Si colpisce Il bersaglio con la parte frontale delle nocche dell'indice e del medi.

Dorso del pugno (DEUNG-JUMOK)
Il pugno viene chiuso come avviene per Jumok. SI colpisce il bersaglio con la parte superiore delle nocche.

Taglio della mano chiusa a pugno (ME-JUMOK).
Il pugno viene chiuso come avviene per Jumok. Si colpisce il bersaglio con la parte finale della mano.

Giunture delle dita (PYON-JUMOK)
Il pugno viene chiuso avvolgendo l'ultima e la penultima falan ge delle dita, piegando un po' la prima falange e premendo Il pollice lungo l'asse dell'indice. Si colpisce Il bersaglio con le giunture del dito medio, le altre sono ausiliarie.

Pollice sporgente (BAM-JUMOK)
Il pugno viene chiuso lasciando esposta in modo evidente la giuntura del medio e premendo il pollice sull'ultima falange del medio. Si colpisce bersaglio con la risultante sporgenza del medio. Se si espone la giuntura dell'indice anziché quella del me- dia, si colpisce con questa.

Taglio della mano (SONNAL)
Il sonnal è importante per effettuare sia le tecniche di attaco e sia le tecniche di difesa.
In relazione alla posizione delle dita, il sonnal può essere usato in parecchie situazioni.
Si forma piegando l'ultima falange e la mediana delle dita tenute ben strette in modo tale che la punta dell'indice e quella del medio siano uguali in lunghezza e premendo Il pollice sulla prima falange dell'indice con l'estremità un po' piegata verso il palmo. SI colpisce Il bersaglio col taglio della mano.

Taglio interno della mano (SOHNAL-DEUNG)
Si forma come il sonnal, ma in questo caso Il pollice è fortemente premuto sul palmo. Si colpisce il bersaglio col lato radiale della mano.

Arco della mano (AGEUM-SON)
Si forma come il sonnai, ma in questo caso Il pollice è orientato versa l'esterno non verso il palmo e le dita sono un po' più raccolte. Si colpisce il bersaglio con il semicerchio ottenuto dalla posizione delle dita e precisamente dalla punta del pollice alla prima falange dell'indice.
Si forma girando verso l'esterno la mano In posizione sonnai, oppure piegando versa l'esterno le quattro dita della mano In posi zione pyon-jumok. Si colpisce il bersaglio con la parte esterna della mano In direzione del palmo.

Punte delle dita (PYONSON-KEUT)
Si forma come il sonnal ma col pollice piegato nel palmo ed estendendo le quattro dita (è meglio se le dita, eccetto il mignolo, siano sistemate in modo che siano della stessa lunghezza. Si colpisce Il bersaglio con le punte delle tre dita.

Variando la posizione della mano si hanno tre nuovi movimenti

SONDEUNG-KEUT, mano dritta verticale

JEOCHIN-PYONSONKEUT, mano col palmo rivolto in su.

EOPEUM-PYONSONKEUT, mano col palmo rivolto in giù.

Dita a forbice (GAWISON-KEUT)
Dalla posizione di jumok ben stretto, si aprano l'indice ed Il medio formando con gli stessi una forbice aperta; il polliceè premuto sulla falange mediante delle altre dita. Si colpisce conle due punte delle dita aperte.

Dita a forbice (GAWISON-KEUT)
Dalla posizione di jumok ben stretto, si aprano l'indice ed Il medio formando con gli stessi una forbice aperta; il pollice è premuto sulla falange mediante delle altre dita. Si colpisce con le due punte delle dita aperte.

Polso (PALMOK)
Il polso viene usato solo per la difesa.
In relazione al punto di contatto, si dice che la difesa è stata effettuata con:

AN-PALMOK, polso dalla parte del pollice

BAKAT- PALMOK, polso dalla parte dell'ulna

WI- PALMOK, polso dalla parte posteriore

MIT- PALMOK, polso dalla parte del palmo. Gomito (PALKOOP)
Il braccio è piegato, si colpIsce il bersaglio quando questo è molto ravvicinato.

Gamba (DARI) - Piede (BAL)
La funzione del piede nel Tae-kwon-do è importantissima. Si colpisce il bersaglio con la pianta del piede e con i margini sottomalleolarl dello stesso.

Avampiede (APCIUK)
Si colpisce il bersaglio con il tallone.

Tallone d'Achille (DWIKOOMCI)
Si colpisce il bersaglio con il tallone d'Achille.

Taglio del piede (BALNAL)
Si colpisce il bersaglio con il margine laterale del piede in direzione del tallone.

Dorso del piede (BALDEUNG)
Si colpisce il bersaglio con il dorso del piede.

Punta del piede (BALBADAK)
Si colpisce il bersaglio con la pianta del piede.

Ginocchio (MOOREUP)
La gamba è piegata. si colpisce il bersaglio col ginocchio.

Scrivi a Scuolainteriore.it

TUTTI I DIRITTI RISERVATI A SCUOLAINTERIORE.IT - Informativa sull'utilizzo dei cookie